Il valore del nostro know how è il principale strumento di crescita

Il valore del nostro know how è il principale strumento di crescita

Il know how della nostra azienda è lo strumento principale attraverso cui passa la nostra crescita aziendale

Home » Il valore del nostro know how è il principale strumento di crescita

 

Il know-how di un’azienda può essere tradotto in italiano con i termini “saper fare”. In un’ottica aziendale come quella di Solar Cash, il termine know-how potrebbe essere inteso come saper progettare un impianto fotovoltaico per esempio, sapere come redigere un A.P.E., oppure sapere come fare per inserire un lead nel CRM o sapere come registrare un contatto.

In altre parole, il termine know-how sta ad indicare tutti quei saperi, abilità, competenze ed esperienze che sono necessarie per svolgere bene determinate attività all’interno di settori industriali e commerciali. Saperi, abilità e competenze che risiede nel capitale umano impiegato in un’azienda o impresa, il vero tesoro che un’impresa o azienda possiede.

Risulta quindi evidente, da quanto abbiamo appena espresso, che il successo di un’azienda non si misura solamente dal suo fatturato, oppure dagli investimenti che riesce a portare a termine. Il successo di Solar Cash, è anche e soprattutto frutto del know-dei dei propri lavoratori e che pertanto merita di essere preservato ed arricchito il più possibile.

L’importanza delle formazione per arricchire il know how

Crediamo fermamente che il nostro successo dipenda dal know-how dei nostri dipendenti e collaboratori e per questo siamo disposti ad arricchirlo costantemente.

Il processo di arricchimento del know-how ovviamente non può non passare dalla formazione. La formazione che, in un mondo in continua evoluzione, come quello del settore delle energie rinnovabili è indispensabile. Se ci fermiamo un secondo e proviamo ad analizzare cosa è successo in questo settore negli ultimi tre decenni ci rendiamo conto che abbiamo attraversato un vero e proprio cambio di paradigma. Siamo passati dall’utilizzare i combustibili fossili come il petrolio per la produzione di energia, a scontrarci con le conseguenze di tutto ciò e quindi a dover virare sempre di più verso le energie rinnovabili.

E’ stato pertanto necessario innanzitutto reperire delle risorse umane formate adeguatamente ma anche fornire nuove conoscenze e competenze ai lavoratori di ogni genere ed età. Una formazione a tutto tondo è indispensabile sia per rimanere aggiornati sulle evoluzioni della normativa che sulle evoluzioni della tecnica. Solo acquisendo le giuste conoscenze in fatto di progettazione di impianti fotovoltaici o termici e imparando a conoscere i più moderni dispositivi siamo in grado di soddisfare le sempre più alte esigenze richieste dei nostri clienti.

Preservare il know-how esistente

Le competenze e le conoscenze del nostro staff hanno bisogno di essere ravvivate ed aggiornate periodicamente. Solo attraverso una formazione costante siamo sicuri di rispettare sempre le più recenti disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro, oppure di fare in modo che alcuni aspetti, magari più marginali rispetto ad altri anche se non meno importanti, vengano continuamente ripassati senza perderne la conoscenza.

Per questo motivo i nostri operatori effettuano a cadenza regolare corsi di aggiornamento come quelli per la progettazione di impianti a fonti energetiche rinnovabili, per tecnici della refrigerazione e climatizzazione, per la sanificazione degli ambienti, per lo smaltimento di rifiuti o ancora corsi per la saldatura. Corsi che danno accesso a delle vere e proprie certificazioni come ad esempio il patentino F.E.R. o quello F-Gas tramite le quali possiamo dimostrare di essere in possesso del know-how necessario a svolgere determinate mansioni.

L’importanza dell’esperienza sul campo

Il know-how o saper fare non è solo studio sui libri o seguire lezioni in videoconferenza e superare degli esami per il rilascio dell’attestato. Il know-how è anche esperienza acquisita sul campo. Il saper fare è infatti indubbiamente frutto sì di una conoscenza teorica di base ma anche di un’insieme di esperienze che solo lavorando anni in un determinato settore possono essere accumulate.

A questo proposito le nostre scelte in merito alle risorse umane che fanno parte della nostra squadra o dei nostri collaboratori sono abbastanza chiare e volte ad arricchire e preservare il nostro know how. Proviamo a spiegarlo con un esempio che calza a pennello.

Avendo deciso di cogliere le opportunità del Superbonus 110%, abbiamo assunto delle valide risorse interne esperte o comunque giovani ma molto motivati con una formazione adeguata come architetti, geometri ed ingegneri.

Dall’altro abbiamo stretto accordi di collaborazione con imprese edili che rispettassero standard di qualità precedentemente individuato e già in possesso della strumentazione adeguata ad effettuare i lavori concordati.

Tramandare il saper fare

Riallacciandoci a quanto appena espresso, vogliamo focalizzarci su di un aspetto in particolare. Abbiamo infatti detto che “abbiamo cercato di assumere delle valide risorse interne esperte o comunque giovani ma molto motivati con una formazione adeguata”.

Il senso di questa affermazione non è solo mero pragmatismo ma è una politica aziendale che ci permette anche di avere un respiro più ampio. Tutte le imprese vorrebbero assumere del personale già pronto per lavorare ed adeguatamente formato. Spesso però non si trovano risorse umane che possiedano queste caratteristiche.

Cercare di affiancare risorse esperte ed in un possesso di un know-how frutto di una lunga esperienza sul campo a persone giovani e con una formazione più fresca ma senza o con poca esperienza ci permette di trasferire questo know-how tra le risorse senza disperderlo. Anzi, la freschezza delle risorse giovani può a volte correggere quegli standard operativi collaudati ma non più efficienti, così come l’esperienza di alcune risorse può evitare errori di gioventù delle risorse più nuove. Un vero e proprio scambio fra generazioni quindi, di cui siamo i primi estimatori e promotori, che non può far altro che far bene alla nostra impresa.

Il know-how al servizio della qualità

Quanto abbiamo appena espresso sul know-how si traduce in un concetto molto pratico e semplice che spesso viene dato per scontato. Il nostro know-how è volto ad uno specifico obiettivo ovvero quello di perseguire e raggiungere degli elevati standard qualitativi per i lavori che realizziamo.

Mantenendo, arricchendo, tutelando e tramandando il saper fare dei nostri dipendenti e collaboratori siamo sicuri di ottenere ben più di una semplice crescita di fatturato. Siamo sicuri di creare un valore che non appartiene ai singoli individui ma all’azienda in sé e che pertanto abbia un ruolo fondamentale nelle prestazioni della stessa che si misurano anche esaminando la qualità dei lavori realizzati e dei servizi forniti.

Siamo convinti che è solo attraverso l’offerta di servizi di qualità elevata e di relazioni cliente impresa di alto livello che siamo in grado di realizzare i sogni dei nostri clienti. Gli stessi elevati standard qualitativi che ci hanno permesso di raggiungere un risultato straordinario come quello della certificazione ISO 9001 che sicuramente è il coronamento migliore degli sforzi profusi per la nostra crescita aziendale.

#gates-custom-638e6fb888d60 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e6fb888d60 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e6fb888d60 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?