Ecobonus per aziende: quali sono quelli che spettano alle società?

Ecobonus per aziende: quali sono quelli che spettano alle società?

Gli ecobonus per aziende spettano alle società come Srl, Sas, Snc, Spa ed ai lavoratori autonomi e professionisti?

Home » Ecobonus per aziende: quali sono quelli che spettano alle società?

Il 2020 ed il 2021 sono stati degli anni particolari per quanto riguarda le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica ed edilizia degli immobili. I governi Italiani che si sono succeduti in questo breve lasso di tempo infatti hanno dovuto approvare misure straordinarie per contrastare la crisi economica dovuta alla pandemia. Misure straordinarie che hanno avuto come uno dei capisaldi quello degli incentivi per la riqualificazione edilizia ed energetica degli immobili.

Ma questi incentivi o ecobonus possono essere fruiti dalle imprese o dai liberi professionisti? Quali sono gli ecobonus per imprese in vigore nel 2021?

Accanto agli incentivi fotovoltaico 2021 per le aziende infatti esistono molti altri ecobonus per aziende che possono rendere davvero conveniente investire sulla sostenibilità ambientale.

Abbiamo quindi cercato di fare il punto della situazione per quanto riguarda tutti gli ecobonus per imprese, oltre che per quelli riguardanti più da vicino il settore dell’edilizia in questo approfondimento.

Ecobonus per aziende

A differenza di quanto vedremo in seguito gli ecobonus per aziende possono essere sfruttati anche per un immobile strumentale all’esercizio dell’attività. Esistono inoltre due tipi ecobonus per imprese che si differenziano in base alla loro percentuale di detrazione: quelli al 50% e quelli al 60%.

Come è ovvio, per accedere agli ecobonus per imprese in questione è necessario che l’edificio sul quale si effettua l’intervento di riqualificazione energetica sia esistente. Non potranno rientrare in queste detrazioni quindi gli interventi effettuati sugli edifici ancora da costruire o costruiti ex-novo.

Possono pertanto accedere agli ecobonus per aziende tutti i seguenti contribuenti che conseguono un reddito d’impresa :

  • persone fisiche;
  • società di persone: società semplice SS, società in nome collettivo SNC; società in accomandita semplice SAS;
  • s. di capitali: società a responsabilità limitata semplificata SRLS, società per azioni SPA, società a responsabilità limitata SRL, società in accomandita per azioni SAPA.

Ricordiamo inoltre che gli ecobonus per imprese sono fruibili anche nel caso di interventi su beni merce sia patrimoniali che strumentali. Ma le belle notizie non finiscono qui. Gli ecobonus per aziende e società danno anche diretto a due modalità alternative per usufruire della detrazione fiscale: la cessione del credito e lo sconto in fattura!

Bonus Ristrutturazione per le imprese

Non solo le persone fisiche possono fruire dei benefici del bonus Ristrutturazione ma anche i soggetti che producono redditi in forma associata, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce. Ciò significa che gli immobili che ricadono in ambito privatistico come quelli appartenenti a società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari possono fruire del bonus.

Questo perché i bonus ristrutturazioni possono essere portati in detrazione solamente dalle persone fisiche che pagano l’imposta sul reddito IRPEF. Risulta evidente quindi come in questa categoria rientrano anche i lavoratori autonomi e professionisti come le partite IVA e le micro-imprese. Merita però specificare che le SRL, SRLS o le SPA, che sono quindi soggette a tassazione IRES non possono accedere all’incentivo.

Ci sono importanti limitazioni inoltre che per le società di persone SS, SNC e SAS e per gli imprenditori individuali. Costoro infatti possono si accedere al bonus ristrutturazione, ma non per quanto riguarda quelle lavorazioni che devono essere effettuate su beni strumentali ed i beni merce. In particolare, con quest’ultima definizione ci si riferisce a no tutti quei “materiali” che vengono acquistati per essere rivenduti o per essere impiegati nei processi produttivi, come, ad esempio, le materie prime. I beni strumentali invece sono degli oggetti che vengono utilizzati per compiere l’attività produttiva dell’impresa, come ad esempio i computer o i macchinari per la produzione.

Pertanto possiamo facilmente dedurre che i lavori svolti sull’involucro dell’edificio in cui si svolge l’attività di un’impresa o azienda non possono essere agevolati. Lo stabile è infatti a tutti gli effetti un bene strumentale. Inoltre possono accedere al bonus ristrutturazione i professionisti o i lavori autonomi soggetti a regime fiscale ordinario su beni privati ma non quelli sottoposti a regime forfettario o dei minimi.

Sismabonus per le aziende

Fra le agevolazioni fiscali 2021 per le imprese e per le società c’è anche il Sismabonus. In particolare a questa detrazione possono accedere i seguenti soggetti:

  • imprenditori individuali, solamente per quanto riguarda gli immobili adibiti ad attività produttive;
  • soggetti che producono redditi in forma associata come società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari.

Inoltre merita precisare che è possibile intervenire sia su beni merce, sia su quelli patrimoniali che strumentali come del resto stabilito dall’Agenzia delle Entrate tramite la risoluzione 34/2020 del 25 giugno.

Bonus facciate

Le società ed imprese possono accedere anche alle detrazioni previste dal bonus facciate. In particolare, possono richiedere queste agevolazioni i seguenti tipi di imprese:

  • le società semplici;
  • le associazioni tra professionisti;
  • i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali).

Superbonus per le aziende

Abbiamo quindi visto quali sono gli ecobonus per aziende e le altre detrazioni fiscali che gli imprenditori possono richiedere per far fronte alle spese di ristrutturazione edilizia o sismica oltre che di riqualificazione energetica. In questo contesto quindi, come si colloca il Superbonus 110%?

Come abbiamo già avuto modo di affrontare in queste pagine le aziende non possono usufruire della maxi-detrazione fiscale. Tuttavia esistono delle eccezioni degne di nota che riguardano casistiche particolari che ti invitiamo ad approfondire in questo articolo.

Vuoi conoscere gli incentivi per il fotovoltaico delle aziende in vigore nel 2022? Clicca qui!

Se vuoi più informazioni per quanto riguarda gli ecobonus per aziende compila il form che trovi in questa pagina con i tuoi dati!

#gates-custom-638e68cc574fe h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e68cc574fe h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e68cc574fe h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?