Riscaldamento capannoni: le migliori soluzioni per un giusto comfort termico

Riscaldamento capannoni: le migliori soluzioni per un giusto comfort termico

Alla scoperta delle migliori soluzioni per il riscaldamento dei capannoni che ti permetteranno di risparmiare sulle bollette del gas e di garantire un adeguato comfort termico ai tuoi dipendenti

Home » Riscaldamento capannoni: le migliori soluzioni per un giusto comfort termico

 

Riscaldare i capannoni è ben più complicato del riscaldare gli ambienti domestici o i piccoli uffici (ne abbiamo parlato anche qui). Nel progettare un impianto di riscaldamento dei capannoni infatti si deve per forza di cose tenere conto delle ampie volumetrie di questi edifici oltre che delle grandi altezze in cui si sviluppano.

Ma non solo. I capannoni impiegati nelle attività produttive o imprenditoriali sono infatti anche scarsamente isolati da un punto vista termico. Inoltre spesso, le aperture verso l’esterno di tali edifici difficilmente rimangono chiuse permettendo al freddo di penetrare all’interno della struttura.

Ne consegue che ogni sistema di riscaldamento industriale installato nei capannoni dovrà essere pensato e progettato in base alle specifiche esigenze dell’azienda. Ma soprattutto ne consegue anche che riscaldare un edificio di questo tipo, per le imprese, significa affrontare delle spese molto elevate. La necessità di garantire il giusto comfort termico ai lavoratori ed alle apparecchiature si scontra costantemente con quella di cercare di abbattere i costi energetici. Un obiettivo, quest’ultimo, che specie dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e le conseguenti sanzioni imposte all’ex URSS, è sempre più difficile raggiungere.

Oggi esistono diverse soluzioni in grado di abbattere i consumi di gas e di elettricità garantendo comunque un buon riscaldamento all’interno dei capannoni industriali. Abbiamo parlato al plurale perché come accennavamo poco fa, ogni impresa o attività ha le sue specifiche necessità, pertanto non sarebbe corretto affermare che la stessa soluzione può andare bene per tutti. Per questo il nostro consiglio è quello di effettuare un’accurata Diagnosi Energetica, in modo da capire anche se esiste la possibilità di sfruttare energia autoprodotta o calore residuo di processo.

In ogni caso, in questo approfondimento, abbiamo chiesto ai nostri tecnici esperti di spiegarci quali sono le migliori soluzioni per il riscaldamento capannoni. Per migliori soluzioni intendiamo quelli più efficaci in termini di riduzione dei consumi di gas a parità di efficienza.
Continua a leggere per scoprire di più!

Cosa considerare quando si deve installare un sistema di riscaldamento per capannoni industriali?

Per capire qual è il sistema di riscaldamento capannoni più adatto alla attività, non ci stancheremo mai di ripeterlo, è innanzitutto necessario eseguire un’accurata analisi degli edifici su cui si intende installarlo. L’analisi dovrà prestare particolare attenzione a questi fattori:

  • Volumetria e altezza del fabbricato. Un fabbricato con ampi volumi o con un altezza importante sarà ovviamente più difficile da riscaldare in modo adeguato. Questo perché l’aria calda tende a muoversi verso l’alto, pertanto può esserci una differenza di temperatura notevole tra l’alto ed il basso del capannone. Pertanto se il capannone si sviluppa in altezza, per garantire un adeguato comfort termico, è necessario consumare molta energia o gas per riscaldare l’ambiente.
  • Involucro edilizio. Il riscaldamento del capannone passa anche attraverso un efficiente sistema di isolamento termico dell’edificio. Purtroppo però, generalmente, questo tipo di edifici non possiede delle ottime caratteristiche di isolamento termico ed è soggetto ad una forte dispersione termica.
  • Individuazione e separazione delle aree che necessitano di un riscaldamento costante da quelle che non lo necessitano. Questo semplice accorgimento può portare ad un risparmio energetico davvero notevole.
  • Ore di riscaldamento giornaliere. E’ necessario considerare il periodo di occupazione del capannone per capire quale sistema di riscaldamento è più efficiente in relazione alle ore utili.

Riscaldamento capannoni

Le tecnologie su cui si basano i sistemi per il riscaldamento dei capannoni di un attività industriale, logistica, commerciale o di qualunque tipo di impresa sono diverse. Ognuna di esse si differenzia dalle altre per molteplici aspetti come ad esempio i seguenti:

  • combustibili utilizzati,
  • strategia di approvvigionamento di questi combustibili;
  • se è necessaria o meno l’elettricità per ottenere il calore desiderato,
  • se è previsto o meno l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili,
  • come viene utilizzato il calore prodotto per riscaldare gli ambienti,
  • l’efficienza del sistema di riscaldamento dei capannoni.

Per essere ancora più chiari, in commercio esistono caldaie in grado di generare una grande potenza a gas naturale, a gasolio e biomassa. Ma esistono anche impianti che sfruttano la tecnologia delle pompe di calore, che magari riescono sia a riscaldare che a raffrescare gli ambienti sui quali sono installate.

Abbiamo riassunto le principali soluzioni sulle quali si basano i diversi sistemi di riscaldamento capannoni qui di seguito.

Impianti a gas naturale

Gli impianti a gas naturale, così come quelli a gasolio, continueranno, almeno nel breve periodo, ad essere una tra le soluzioni più scelte. Nel lungo periodo invece, ricorrere a questi sistemi sarà una soluzione sempre meno conveniente: basta comprendere cosa sta succedendo adesso con i continui rincari sul costo del gas.

Tuttavia, dobbiamo anche considerare che, per coloro che possiedono un impianto di riscaldamento di questo tipo, sostituirlo potrebbe essere una spesa molto onerosa. Per questo spesso costoro optano per una riqualificazione dell’impianto e non per una sua sostituzione. E spesso, una riqualificazione dell’impianto prevede il cambio del combustibile con cui è alimentato (ad esempio da metano a gpl). Con una fuel switching fatta adeguatamente si possono anche riuscire a ridurre i costi del riscaldamento dei capannoni anche del 25%.

Impianti di riscaldamento capannoni a biomassa

Una soluzione per il riscaldamento dei capannoni potrebbe essere rappresentata dai sistemi a biomassa. Specifichiamo che per biomassa intendiamo impianti per la combustione di trucioli di legno, scarti della lavorazione del legno, pellet e cippato.

Indubbiamente infatti ricorrere alle biomasse per produrre il calore necessario al riscaldamento del capannone è sicuramente più vantaggioso da un punto di vista economico.  Un risparmio maggiore significa anche che il tempo di rientro dell’investimento per l’installazione di questo tipo di riscaldamento sarà indubbiamente minore. Risparmio maggiore che è stato messo a dura prova dai recenti rincari subiti dalle biomasse, ma che in futuro sarà ancora garantito.

Inoltre, l’alimentazione a biomassa degli impianti di riscaldamento ti permetterà di far diventare la più azienda ancora più carbon free visto che potrà beneficiare di una notevole riduzione delle emissioni di CO2.

Cogeneranzione

La cogenerazione di energia consiste nell’avvalersi di sistemi in grado di produrre energia termica ed energia elettrica all’interno di un unico dispositivo (ad esempio la caldaia a idrogeno). Addirittura, in alcuni casi, è possibile anche produrre energia frigorifera rendendo fattibile un impianto di trigenerazione.

Alcuni cogeneratori inoltre utilizzano la tecnologia della condensazione e riescono a recuperare il calore latente dei fumi di scarico riutilizzandolo per il riscaldamento degli ambienti. Per questo tali sistemi di riscaldamento dei capannoni hanno un rendimento davvero elevato.

Il vantaggio di un sistema di cogenerazione è il fatto si tratta di un sistema compatto e dimensioni ridotte, almeno rispetto a quelle del capannone. Il sistema è infatti composto da un motore, un generatore, un sistema di recupero del calore, un mantello insonorizzato e da un sistema di regolazione. Infine si tratta di un sistema di facile installazione.

Riscaldamento capannoni a pompa di calore

Un’altra tecnologia per riscaldare i capannoni o i magazzini di un’impresa è quella delle pompe di calore ovvero di dispositivi in grado di trasferire in modo efficiente energia da una sorgente all’altra.

Le pompe di calore sono particolarmente convenienti per questi motivi:

  • dimensioni particolarmente ridotte, 
  • bassa rumorosità,
  • basso impatto ambientale,
  • ridotti consumi di energia elettrica che può essere anche prodotta da un impianto fotovoltaico,
  • capacità sia di riscaldare gli ambienti che di raffreddarli. Proprio quest’ultima caratteristica è davvero interessante visto che permette di utilizzare questi dispostivi sia d’estate che d’inverno.

I migliori sistemi di riscaldamento

Ognuna delle soluzioni sopra elencate corrisponde in genere un sistema che più si adatta alle caratteristiche della tecnologia impiegata. Abbiamo cercato di riassumere insieme ai nostri esperti i migliori sistemi di riscaldamento dei capannoni industriali qui di seguito.

  • Riscaldamento a pavimento. Si tratta di un sistema di distribuzione del calore che sfrutta serpentine posizionate al di sotto del pavimento della superficie da riscaldare. I capannoni industriali sono scarsamente isolati dal punto di vista termico oltre ad essere molto alti, per questo il riscaldamento a pavimento è un sistema che permette di mantenere in maniera efficace il calore nella parte bassa dell’ambiente.
  • Tubi microforati. Si tratta di tubazioni forate per il passaggio dell’aria che sono sistemati solitamente nella parte alta del capannone e consentono quindi una distribuzione del calore omogenea. Solitamente questo sistema è collegato ad una centrale termica che sfrutta la tecnologia di caldaie, pompe di calore ecc. oltre ad una unità di trattamento dell’Aria. Per adatta a capannoni aperti o molto alti è necessario utilizzare dei de-stratificatori.
  • Generatori d’aria calda da parete. Si tratta di sistemi riscaldamento capannoni “puntuali” e semplici composti solamente da una ventola e da un bruciatore. La ventola non fa altro che diffondere l’aria scaldata dal bruciatore. Solitamente questi sistemi sono poco efficienti e pertanto non sono molto utilizzati.
  • Riscaldamento a irraggiamento. Questi sistemi utilizzano i raggi infrarossi che riscaldano solamente alcune zone del capannone individuate in precedenza come ad esempio quelle in cui si trovano i dipendenti che lavorano. Sono in grado di direzionare il calore in modo efficace non provocando movimenti d’aria. Pertanto quindi garantiscono una minore dispersione termica.

Solar Cash: i tuoi esperti i sistemi di riscaldamento per i capannoni industriali

Stai cercando anche tu di risparmiare il più possibile sulle bollette per il riscaldamento dei capannoni della tua azienda? Allora rivolgiti ai nostri esperti per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze. Compila il form in questa pagina con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!

#gates-custom-638e5c63d195c h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e5c63d195c h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e5c63d195c h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?