Bonus sud 2023: la proroga è contenuta nella Legge di Bilancio

Bonus sud 2023: la proroga è contenuta nella Legge di Bilancio

Arriva la proroga del bonus Sud per il 2023, come anticipato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti, e sarà contenuta nella prossima Legge di Bilancio

Home » Bonus sud 2023: la proroga è contenuta nella Legge di Bilancio

 

Finalmente c’è una conferma per il Bonus Sud 2023. Nel disegno di Legge di Bilancio per il prossimo anno infatti trova spazio anche un’estensione del canale di accesso al credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi per le aziende del Mezzogiorno. Prima di avere il via libera definitivo però si attende ancora l’ok del Senato.

Le prime anticipazioni in merito sono state fornite dal Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti lo scorso il 2 dicembre 2022. In questa data infatti si è tenuta l’audizione sul Disegno di Legge di Bilancio alle Commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato.

Secondo queste anticipazioni il Bonus Sud 2023 non è l’unica agevolazione prevista per le imprese del Mezzogiorno nella Legge di Bilancio. Sono previste infatti anche agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali nuovi. Inoltre dovrebbe anche esserci un via libera per il credito d’imposta potenziato per le attività di ricerca e sviluppo nelle aree del Mezzogiorno anche per il 2023.

Facciamo il punto sul Bonus sud 2023 e sulle altre agevolazioni in questo approfondimento.

Bonus sud 2023

Anche il bonus Sud 2023 consiste in un credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi che può arrivare fino a un massimo del 45 per cento della spesa sostenuta. A regolarlo sono i commi da 98 a 108 della Legge di Stabilità 2016 su cui si è intervenuti più volte.

Attualmente la scadenza per beneficiare del bonus Sud è fissata al 31 dicembre 2022. Tuttavia, il testo della Legge di Bilancio 2023 nella sua versione rinnovata riscrive i tempi di applicazione dell’agevolazione sostituendo la scadenza con il 31 dicembre 2023. Come abbiamo avuto modo di anticipare però, manca ancora l’ok definitivo a questa proroga.

Lo spiraglio in merito alla proroga del Bonus sud al 2023 è arrivato dalle dichiarazioni del Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti durante l’audizione alle Commissioni bilancio riunite di Camera e Senato. In particolare, il Ministro è intervenuto così:

“Con particolare riferimento al Mezzogiorno, stiamo predisponendo misure per la proroga di alcuni interventi, quali le agevolazioni fiscali in favore delle imprese che acquistano beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate in quei territori, nonché prevedendo la proroga dei crediti d’imposta per gli investimenti effettuati nelle Zone Economiche Speciali e nelle Zone Logistiche Semplificate e per le attività di ricerca e sviluppo in favore delle imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno”.

Bonus Sud 2023: novità e regioni interessate

Non solo Bonus Sud al 2023, ma anche altre novità in arrivo per le imprese del Mezzogiorno. Il 31 dicembre 2022 infatti segna anche la scadenza per l’accesso ai crediti d’imposta per gli investimenti nelle ZES, Zone Economiche Speciali, e nelle ZLS, Zone Logistiche Semplificate. Anche queste scadenze potrebbero essere prorogate al 2023.

Inoltre sono previste novità anche il credito di imposta potenziato per investimenti in ricerca e sviluppo in favore delle imprese operanti nelle regioni del Sud.

Ma quali sono le regioni coinvolte dal Bonus Sud 2023 e dalle altre misure?

Le regioni del mezzogiorno coinvolte da queste proroghe sono le seguenti:

  • Campania;
  • Puglia;
  • Basilicata;
  • Calabria;
  • Sicilia;
  • Molise;
  • Sardegna;
  • Abruzzo.

Quali sono le spese previste dal credito d’imposta per le imprese del mezzogiorno? A quanto ammonta il beneficio?

Il bonus sud potrebbe essere erogato per progetti di investimento iniziale relativi all’acquisto, anche tramite contratti di locazione finanziaria (ma non operativa), di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel territorio.  Tra questi investimenti rientrano in particolare quelli per l’installazione di impianti fotovoltaici di cui spieghiamo appieno i vantaggi qui.

Sono agevolabili altresì i beni costruiti in economia e i beni complessi. Ovviamente il costo delle componenti utilizzate per la loro costruzione deve prevalere su quelle usate. Pertanto restano chiusi dall’agevolazione i beni usati o ricondizionati.

Infine, merita specificare che le agevolazioni del Bonus Sud 2023 sono cumulabili a quelle previste da altre misure. Ad esempio è possibile cumulare il Bonus Sud 2023 con il credito d’imposta derivante dal Piano Industria 4.0.

A quanto ammonta il beneficio?

Il valore del beneficio del Bonus Sud 2023 è inversamente proporzionale alla dimensione delle aziende. Questo significa che più sarà grande l’impresa che effettua questo investimento, minore sarà la somma cui potrà avere diritto tramite il credito d’imposta. In particolare, l’agevolazione varia in base alle dimensioni aziendali pertanto possiamo individuare 3 scaglioni:

  • 25% per le grandi aziende;
  • 35% per le imprese di medie dimensioni;
  • 45% per le piccole imprese.

Una delle caratteristiche più importanti della misura è la sua retroattività. Infatti il credito d’imposta per il Mezzogiorno può essere richiesto anche per gli investimenti effettuati negli anni precedenti, sempre con le stesse aliquote che abbiamo elencato in precedenza.

Come funzionerà il bonus sud 2023?

Per accedere al Bonus Sud 2023 sarà necessario presentare un’apposita comunicazione all’Agenzia delle Entrate. Per farlo o è necessario utilizzare il modello CIM17, utile anche per i crediti d’imposta relativi agli investimenti nelle ZES e ZLS. Tale modello è già stato adeguato alle ultime novità con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30 giugno 2022.

Una volta ricevuto il via libera, i soggetti beneficiari possono utilizzare credito d’imposta ottenuto in compensazione tramite modello F24.

Vuoi conoscere le agevolazioni per il fotovoltaico delle aziende in vigore nel 2023? Clicca qui!

Per maggiori informazioni o per richiedere una consulenza energetica a Solar Cash srl, compila il form che trovi in questa pagina con i tuoi dati!

#gates-custom-63d8a0ad58ed8 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-63d8a0ad58ed8 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-63d8a0ad58ed8 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

 

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?