Impianto fotovoltaico per piccole imprese: conviene?

Impianto fotovoltaico per piccole imprese: conviene?

L’impianto fotovoltaico per piccole imprese è un investimento che stra-conviene. Spieghiamo perché

Home » Impianto fotovoltaico per piccole imprese: conviene?

 

Come ti sarai sicuramente accorto, il prezzo dell’energia e del gas è in continuo aumento. La guerra tra Ucraina e Russia ha scatenato un rialzo continuo dei prezzi del gas che si riflette anche sull’energia elettrica.

Il risultato sono bollette astronomiche che le imprese si ritrovano a dover pagare alla fine di ogni mese. E’ soprattutto a causa di queste bollette che le piccole imprese faticano sempre più ad uscire dalla crisi generata dal covid e le misure di lock down prima e dal caro energia poi. Quella che migliaia di imprenditori si trovano davanti è una situazione drammatica che non rende conveniente la produzione. Anzi in alcuni casi costringe le imprese alla chiusura in quanto per loro, produrre, equivale a perdere denaro.

In questo contesto sono in molti a cercare delle soluzioni alternative per procurarsi l’energia necessaria alla propria attività. Fra queste soluzioni c’è senza dubbio il fotovoltaico per piccole imprese che può dare una grossa mano in termini di fornitura di energia elettrica. Grazie al fotovoltaico per piccole imprese, magari abbinato a delle batterie di accumulo, questi soggetti potrebbero fare affidamento su una quota consistente di autoconsumo di energia e limitare così i costi delle bollette.

Ma quanto conviene installare un impianto fotovoltaico per piccole imprese?

Abbiamo cercato di rispondere a questa domanda tramite un esempio. Abbiamo ipotizzato che una piccola impresa con consumi di circa 200mila kWh/anno abbia deciso di installare dei pannelli fotovoltaici per diminuire i propri consumi elettrici. Ipotizzati i consumi abbiamo provato a calcolare a quanto ammonterebbe il risparmio per le attività che decidono di installare un impianto fotovoltaico per piccole imprese.

Ecco i risultati

Come ridurre le spese per i consumi energetici

Per ridurre le spese di un impresa un approccio particolarmente pragmatico potrebbe essere quello di ridurre le spese energetiche. Come abbiamo visto, ci sono diverse soluzioni a disposizione che passano dall’utilizzo delle rinnovabili. Fra queste vi è quindi il fotovoltaico che garantisce un taglio alla bolletta dell’elettricità.

Il fotovoltaico per le piccole imprese è un investimento fra i più sicuri e vantaggiosi che un imprenditore può fare. E questo a prescindere dal livello dei consumi e dalla tipologia di impresa, commerciale o industriale. Ma veniamo al nostro esempio.

Abbiamo preso il caso di un’azienda con consumi intorno ai 200 MWh (200.000 kWh) all’anno, con una spesa della bolletta elettrica tra 60 e 65mila euro. Il prezzo per kWh è di circa 30 centesimi soltanto, quindi meno di quanto la paghino oggi le aziende. Tuttavia abbiamo deciso di considerare questo prezzo presupponendo che nel giro di qualche anno il prezzo dell’elettricità cali di nuovo.

Un impianto fotovoltaico per questa piccola impresa potrebbe essere dimensionato in circa 120 kWp. Ovviamente abbiamo ipotizzato che la stessa abbia a disposizione una superficie sul tetto dell’edificio aziendale di 750-850 mq (es. 25×35 metri circa).

Dati alla mano, abbiamo ipotizzato la produttività annuale di questo impianto tenendo conto anche della sua collocazione geografica. In particolare, questo impianto fotovoltaico per piccole imprese produrrebbe circa:

  • 135 MWh al nord,
  • 160 MWh in Italia centrale,
  • 180 MWh al sud.

Il costo dell’impianto fotovoltaico installato, senza Iva, oggi si aggira in circa 135-145mila euro (1.100-1.200 euro per kWp) considerando una potenza di 120 kW. Il prezzo non tiene conto di particolari complicazioni installative come del resto non vengono considerati incentivi ed agevolazioni. A questo proposito puoi approfondire l’argomento qui.

Fotovoltaico per piccole imprese: quali benefici economici?

A questo punto è venuto il momento di calcolare i benefici economici derivanti da un impianto fotovoltaico per piccole imprese. Nel nostro esempio abbiamo ipotizzato che l’impresa si trovi nel nord Italia ed abbiamo previsto un autoconsumo del 70%. Ciò significa che ipotizziamo che venga consumata istantaneamente il 70% dell’energia prodotta dall’impianto durante l’anno.

Con queste premesse, l’imprenditore che ha deciso di installare questo impianto fotovoltaico per piccole imprese, potrebbe evitare il consumo di ben 95 MWh/anno (95.000 kWh). Una tale quantità di energia, per lo stesso avrebbe un costo pari a zero euro. Considerando quindi un prezzo medio del kWh in bolletta di 30 centesimi avremo un risparmio annuale di 28.500 euro.

A questo beneficio dovremmo aggiungere l’introito derivante dallo scambio sul posto (o ritiro dedicato). Tale introito dovrebbe essere calcolato sulla differenza tra la generazione totale dell’impianto solare e l’autoconsumo (nel nostro caso circa 40 MWh). Se ogni kWh ceduto alla rete verrà valorizzato circa 15 cent€/kWh l’introito sarà di circa 6.000 euro/anno.

In totale, il beneficio economico consentito dal nuovo impianto fotovoltaico per piccole aziende potrebbe quindi ammontare ogni anno a circa 34-35.000 euro. Considerando anche le spese di manutenzione e di natura burocratica potremo arrotondare questa cifra per difetto a 33mila euro.

I tempi di rientro dell’investimento

I tempi di rientro per un investimento in un impianto fotovoltaico per piccole imprese, considerando i presupposti qui sopra, possono essere stimati in circa 4 anni (140.000: 33.000: 4,2 anni). Questo se l’impianto si trova al nord. I tempi di rientro scendono a circa 3,4 anni per un identico impianto in centro Italia e a 3,1 anni nel meridione.

Superato il tempo di rientro, il beneficio economico sulle bollette, sarà in realtà un guadagno per l’azienda. Inoltre c’è da considerare la durata di un tale impianto fotovoltaico per piccole imprese che è stimabile in almeno 20 anni.

A questi aspetti va aggiunto anche il beneficio derivante dall’ammortamento annuale (aliquota del 9%) che andrà ad abbattere le spese aziendali per IRES e IRAP.

Conclusioni

Quella del fotovoltaico per piccole imprese quindi, al netto di finanziamenti bancari, è una spesa che oggi converrebbe a tutte le aziende in grado di investire queste cifre.

Cifre che non solo non sono così elevate come si potrebbe pensare, visto che il tempo di rientro è inferiore ai 5 anni, ma anche perché in prospettiva diventa una sorta di assicurazione contro le fluttuazioni dei costi dell’elettricità per almeno un paio di decenni.

Ora che sei a conoscenza di tutti i benefici del fotovoltaico per piccole imprese puoi richiedere ulteriori informazioni contattandoci compilando il modulo che trovi qui sotto con i tuoi dati! Un nostro operatore ti richiamerà nel più breve tempo possibile.

#gates-custom-633345f2d2b66 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633345f2d2b66 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-633345f2d2b66 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?