Credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese: come cambia con il DL176/2022?

Credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese: come cambia con il DL176/2022?

Credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese: ecco come cambia dopo l’approvazione del Decreto Aiuti Quater

Home » Credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese: come cambia con il DL176/2022?

 

Il credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese sarà prorogato. Questa è la conclusione che è possibile trarre dopo l’approvazione del Decreto Aiuti Quater (Decreto Legge 18 novembre 2022, n. 176)  da parte del governo Meloni.

Assieme ad esso verrà prorogato anche il credito d’imposta sul carburante agricolo fino a dicembre 2022. Inoltre, mentre queste misure venivano definite più precisamente, è stato convertito in legge il precedente DL Aiuti Ter. Quindi è stata parimenti confermata l’estensione a 62mila euro della garanzia Ismea sui finanziamenti per fronteggiare il caro energia.

La pubblicazione in Gazzetta ufficiale del Decreto Aiuti Quater (entrato in vigore il 19 novembre 2022) e la conversione in legge del DL Aiuti Ter (entrato in vigore il 17 novembre 2022) sono arrivate in rapida successione. D’altronde non poteva essere altrimenti visto che sono dei provvedimenti concatenati fra di loro visto che uno proroga le misure contenuto dell’altro.

Questi sono provvedimenti che, come abbiamo appena avuto modo di anticipare, porteranno importanti novità al mondo agricolo e al mondo imprenditoriale. Abbiamo quindi deciso di esaminare attentamente la proroga del credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese e le altre misure contenuti in questi provvedimenti in questo articolo.

Continua a leggere per scoprire tutte le novità!

La proroga del credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese

Una delle missioni più importanti del governo presieduto da Giorgia Meloni è sicuramente quella di contrastare il caro energia. Per questo con i DL elencati in precedenza, il governo ha di fatto prorogato le misure già adottate negli scorsi mesi a sostegno di tutte le imprese dal Governo di Mario Draghi. Tra questi figura appunto il credito di imposta gas ed elettricità per le imprese.

credito di imposta gas ed elettricità per le imprese: la proroga di quello relativo all’elettricità

La legge di conversione conferma quanto contenuto nel Decreto Aiuti Ter. Questo significa che:

  • le imprese non energivore dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 4,5 kW potranno fruire di un credito d’imposta pari al 30% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica effettivamente. Questo credito d’imposta potrà essere utilizzato nei mesi di ottobre e novembre 2022 solo nel caso in cui si sia verificato un aumento del prezzo di acquisto superiore al 30% rispetto allo stesso periodo del 2019.
  • Le imprese energivore potranno usufruire della stessa misura ma con un aliquota del credito d’imposta per l’elettricità aumentata al 40%.

Il Decreto Aiuti Quater, voluto dal Governo Meloni, invece proroga la scadenza di tale misura al mese di dicembre 2022.

Credito d’imposta per le imprese per il metano

Anche in questo caso la legge di conversione conferma quanto contenuto nel Decreto Aiuti Ter. Questo significa che:

  • alle imprese si applica un’aliquota di credito d’imposta del 40% per la spesa sostenuta per l’acquisto, in relazione ai consumi dei mesi di ottobre e novembre 2022. Anche in questo caso è necessaria la condizione che si sia verificato un aumento dei prezzi del gas superiore al 30% rispetto allo stesso periodo del 2019.
  • La stessa aliquota del credito d’imposta per il gas è confermata anche per le imprese gasivore.

Il Decreto legge Aiuti Quater del governo Meloni proroga tale misura sul mese di dicembre 2022.

Carburanti agricoli

Non solo credito d’imposta gas ed elettricità per le imprese in genere. La conversione in legge del Decreto Aiuti Ter e l’approvazione del successivo Decreto Aiuti Quater porta con sé anche delle misure specifiche per le imprese agricole e della pesca e per quelle agromeccaniche.

Per queste imprese la conversione del Decreto Aiuti Ter conferma l’estensione al quarto trimestre 2022 del credito di imposta per acquisto di carburante a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l’acquisto di gasolio e benzina per la trazione dei mezzi utilizzati. Questo credito d’imposta ammonta al 20% dei costi effettivamente sostenuti per l’acquisto del carburante effettuato nel quarto trimestre solare del 2022. Ovviamente tale acquisto dovrà essere comprovato dalle relative fatture d’acquisto, al netto dell’imposta sul valore aggiunto.

Il credito di imposta riguarda anche le imprese agromeccaniche (contoterzisti) e l’utilizzo per il riscaldamento delle serre, dei fabbricati produttivi utilizzati per gli allevamenti animali. In questo modo l’allora governo Draghi ha cercato di venire incontro alle richieste dei settori maggiormente colpiti dall’aumento dei costi energetici. Tuttavia il governo Meloni non ha incluso questa misura nelle proroghe previste dal DL Aiuti Quater.

Nel DL 176/2022 a firma del neo-governo è però contenuta la proroga, dal 19/11 al 31/12/2022 delle aliquote base sulle accise di benzina e gasolio. Riportiamo quindi qui di seguito quelle che sono state prorogate:

  • Benzina agricola: 234,42 euro/1.000 litri;
  • Gasolio agricolo: 80,83 euro/1.000 litri.

Garanzia Ismea al 100%: fino a 62mila euro

La legge di conversione del Decreto Aiuti Ter infine non modifica l’articolo 17 di questo provvedimento. Era proprio l’articolo 17 ad innalzare l’importo massimo dei finanziamenti garantiti Ismea, con copertura al 100%, relativamente al credito bancario richiesto dagli agricoltori per fronteggiare il caro energia.

Se tale limite era stato previsto ed individuato dall’articolo 20 del Decreto Aiuti Bis nel limite in 35mila euro ora è stato innalzato a 62mila.Tale innalzamento della soglia assoggettabile a garanzia del 100%, vigente il Decreto Legge, come già riportato in questo articolo, era stato già approvato anche dalla Commissione Ue.

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità compila il form in questa pagina con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!

#gates-custom-638e74afeab86 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e74afeab86 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e74afeab86 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?