Fotovoltaico per aziende: il punto sugli incentivi 2022

Fotovoltaico per aziende: il punto sugli incentivi 2022

I costi energetici della tua impresa sono troppo alti? Abbassali con un impianto fotovoltaico per le aziende con gli incentivi 2022

Home » Fotovoltaico per aziende: il punto sugli incentivi 2022

 

Riuscire ad arrivare a fine mese e sostenere i costi energetici delle imprese italiane, in questo ultimo periodo sta diventando sempre più difficile. Se fino a poco tempo le imprese si trovavano a fronteggiare la crisi dovuta al lockdown imposto dalla pandemia con il conseguente calo del volume di affari adesso devono anche affrontare il caro bollette.

Lo scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina ha avuto infatti l’inevitabile conseguenza di far lievitare il prezzo del gas e di conseguenza anche quello dell’energia elettrica. La Russia infatti è il principale esportatore mondiale di gas e si avvale della propria posizione come ritorsione nei confronti dei paesi che hanno provveduto ad introdurre sanzioni nei confronti dell’ex Unione Sovietica. Il problema però è che attualmente, il gas viene utilizzato anche per produrre energia elettrica, pertanto anche il costo dell’elettricità non può far altro che salire.

Le imprese dell’Umbria così come quelle del resto del Belpaese quindi si trovano a dover fare i conti con delle bollette che nel giro di qualche mese sono più che raddoppiate. Ma esiste un modo per mettere al riparo la propria attività da queste oscillazioni dei prezzi dell’energia?

Un modo c’è ed è quello di produrre da soli l’energia che si consuma. Come?

Installando un impianto fotovoltaico per le aziende e producendo l’energia elettrica necessaria sfruttando quella del sole. Una possibilità che è fortemente sostenuta dallo Stato Italiano che ha anche previsto delle misure di sostegno al fotovoltaico per le aziende con gli incentivi 2022.

Ottenere questi incentivi non è per niente semplice visto che è necessario rispettare determinati parametri. Solo rivolgendoti ad esperti del settore come noi di Solar Cash puoi avere la certezza di ottenere queste importanti agevolazioni abbattendo il costo delle bollette e riducendo i tempi di rientro dall’investimento. Per questo abbiamo ritenuto opportuno di riepilogare gli incentivi 2022 per il fotovoltaico delle aziende in questo approfondimento.

Il fotovoltaico per le aziende conviene anche senza incentivi

Prima di addentrarci nei dettagli del fotovoltaico per aziende incentivi 2022 ci sono alcune considerazioni che riteniamo opportuno fare.

Se è vero che il prezzo dell’energia, soprattutto in questi ultimi due anni ha subito numerose oscillazioni, è però altrettanto vero che anche i prezzi dei componenti degli impianti fotovoltaici sono in calo da oramai da qualche anno. Stanno infatti diminuendo sia i costi dei pannelli solari, che delle batterie di accumulo.

Il costante calo dei prezzi dei componenti degli impianti, unito agli incentivi per il fotovoltaico delle aziende 2022, incentivi validi anche in Umbria, provocano una riduzione dei tempi di rientro dell’investimento. Un investimento che, in ottica di un fotovoltaico per le imprese, è abbastanza ingente visto l’elevato fabbisogno energetico delle attività produttive e/o commerciali.

In sostanza, quello che stiamo cercando di spiegare, è che l’investimento in un impianto fotovoltaico aziendale è in grado di ripagarsi da solo in poco tempo anche senza gli incentivi 2022.

Fotovoltaico per aziende: il punto sugli incentivi 2022

Il fotovoltaico risulta essere una soluzione ideale per le aziende perché è in grado di soddisfare il fabbisogno energetico delle attività imprenditoriali quotidiane. In questo modo, le imprese dell’Umbria che hanno installato impianti fotovoltaici riescono ad abbattere notevolmente i loro costi energetici.

Ma non solo la riduzione dei costi delle bollette. Installando un impianto fotovoltaico è possibile anche sfruttare aree libere o inutilizzate come ad esempio i tetti dei capannoni. Una soluzione che da un lato aumenta il valore dell’immobile e dall’altro evita di sostenere costosi lavori di adattamento delle superfici.

Da precisare inoltre che questi impianti fotovoltaici installati grazie agli incentivi 2022 per il fotovoltaico per le imprese possono prevedere anche l’installazione di batterie di accumulo dell’energia. In questo modo le imprese possono sfruttare anche l’energia che il loro impianto fotovoltaico produce in eccesso durante le ore del giorno e sfruttare questa energia magari di notte. In alternativa possono anche entrare a far parte di una comunità energetica come vedremo poi.

Come abbiamo avuto modo di anticipare, l’investimento per un impianto fotovoltaico non è un investimento da effettuare a cuor leggero: si parla pur sempre di cifre considerevoli. Per questo motivo, i governi che si sono succeduti negli ultimi anni hanno previsto, per il fotovoltaico per le aziende degli incentivi anche nel 2022. Abbiamo pertanto ricapitolato gli incentivi per il fotovoltaico per le imprese qui di seguito. In particolare, il fotovoltaico per le aziende può contare sui seguenti incentivi:

  • Comunità energetiche;
  • Piano di Transizione 4.0;
  • Credito d’imposta per le imprese del mezzogiorno.

Fotovoltaico per aziende: incentivi 2022 per le comunità energetiche

Una delle più grandi novità del fotovoltaico per aziende incentivi 2022 riguarda quelli previste per le comunità energetiche.

Qualsiasi PMI dell’Umbria o comunque Italiana può avvalersi della possibilità di entrare a far parte di una comunità energetica. Ma cos’è una comunità energetica rinnovabile (C.E.R.) ?

Il concetto di comunità energetica si basa su quello di autoconsumo collettivo di energia. In parole povere, far parte di una C.E.R. significa far parte di una pluralità di soggetti che  di loro per la produzione, distribuzione e consumo di energia. Della comunità energetica quindi faranno parte sia soggetti produttori, ovvero quelli proprietari di impianti di produzione di energia da Fonti Rinnovabili (fotovoltaici), sia i soggetti consumatori, ovvero coloro che non possiedono questo tipo di impianti.

Per far parte di una comunità energetica devono essere rispettati due requisiti principali:

  1. I membri della comunità energetica devono essere riconducibili alla stessa cabina elettrica di media/bassa tensione.
  2. Gli impianti fotovoltaici della C.E.R. devono avere una potenza complessiva non superiore a 200 kW.

Far parte di una Comunità energetica significa a usufruire di due importanti vantaggi economici:

  • il primo è ottenere una tariffa d’incentivo cumulabile con gli incentivi per il fotovoltaico 2022 per le aziende per promuovere l’utilizzo di sistemi di accumulo. Per quanto riguarda l’energia condivisa nell’ambito delle comunità energetiche la tariffa incentivante è di 110 €/MWh.
  • Restituzione di alcune voci in bolletta a fronte dell’evitata trasmissione dell’energia in rete che questi impianti permettono per un importo pari a circa 150-160 €/MWh.

Il Piano di Transizione 4.0

Il Piano Nazionale Transizione 4.0 (PNT 4.0) raccoglie l’eredità, subentrandone, a misure come l’iper-ammortamento e super-ammortamento, ampliandone l’applicazione. Gli incentivi per il fotovoltaico per le aziende in vigore nel 2022 presenti nel PNT 4.0 riguardano tre punti principali:

  • Nuova aliquota di ammortamento degli incentivi per il fotovoltaico per le aziende. Dopo essere stata del 10% per tutto il 2021, l”aliquota di detrazione torna di nuovo al 6% per tutto il 2022. Il massimale di spesa previsto in questo caso è di 2 milioni di euro.
  • Fruizione del credito d’imposta. L’acquisto dei beni strumentali materiali (come gli impianti fotovoltaici) potrà generare un credito fruibile nei successivi 3 anni. Gli investimenti in beni strumentali e in beni immateriali non rientranti nel Piano Industria 4.0, invece potranno fruire del credito d’imposta in un anno.
  • Prolungamento della durata del credito d’imposta. Il credito d’imposta maturato dalla fruizione degli incentivi potrà essere richiesto anche per il 2021 e 2022! Si potrà richiedere solo per interventi e acquisti di beni strumentali contrattualizzati dal 16 novembre 2020 al 31/12/2022.

Credito di imposta per le Aziende del Sud

Anche il Bonus Sud fa parte degli incentivi 2022 in vigore in questo momento. Questo incentivo si sostanzia in un credito d’imposta per investimenti in energie rinnovabili che però spetta solamente alle aziende locate in:

  • Campania,
  • Puglia,
  • Basilicata,
  • Calabria,
  • Sicilia,
  • Molise,
  • Abruzzo,
  • Sardegna.

L’agevolazione inoltre varia in base alle dimensioni aziendali pertanto possiamo individuare 3 scaglioni:

  • 25% per le grandi aziende;
  • 35% per le imprese di medie dimensioni;
  • 45% per le piccole imprese.

L’importanza di affidarsi ad un esperto come Solar Cash

Ottenere nel 2022 gli incentivi fotovoltaico per le aziende non è affatto semplice.

Affidati agli esperti di Solar Cash per installare un impianto fotovoltaico in grado di farti risparmiare sulle bollette e di abbattere i costi energetici della tua impresa.

Sei curioso di sapere quali incentivi per il fotovoltaico aziendale potrebbero essere in vigore nel 2023? Clicca qui!

Contattaci per saperne di più, saremo lieti di rispondere alle tue domande. Per farlo ti basta compilare il modulo che trovi qui sotto con i dati della tua azienda.

#gates-custom-638e6db0b1ba7 h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e6db0b1ba7 h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e6db0b1ba7 h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?