Nuova Sabatini 2022: come potrebbe cambiare?

Nuova Sabatini 2022: come potrebbe cambiare?

Nuova Sabatini 2022: la prossima Legge di Bilancio 2022 prevede che venga erogata in un’unica soluzione fino a 200.000 euro

Home » Nuova Sabatini 2022: come potrebbe cambiare?

 

La prossima Legge di Bilancio in discussione in questi giorni prevede di destinare risorse economiche alla Nuova Sabatini 2022. E questa, di per sé è una bella notizia per gli imprenditori che intendono accedere a dei finanziamenti per gli investimenti. Tuttavia non ci sono solo belle notizie in arrivo.

Il testo del disegno di Legge di Bilancio sembrerebbe depotenziare in maniera decisa la Nuova Sabatini 2022. Il testo infatti ripristina il limite di 200.000 per il finanziamento che, analogamente a quanto avviene ora, sarà possibile erogare un un’unica soluzione.

Questa novità fa in realtà parte dei ritocchi alla prima bozza, diffusa lo scorso 28 ottobre dal Consiglio dei Ministri. Tuttavia, il testo della norma, essendo contenuto nella nuova Legge di Bilancio, potrebbe anche essere oggetto di modifiche prima della sua approvazione definitiva.

Oltre a ciò possiamo anticipare già che verranno nuovamente ritoccati gli incentivi riservati alle imprese. Sono infatti previste modifiche relative al credito d’imposta per i beni 4.0, l’addio definitivo all’ex super ammortamento, viene ripristinato il riconoscimento in più quote del contributo MISE calcolato in base al valore degli interessi sui finanziamenti concessi.

Ma quali saranno nello specifico i cambiamenti apportati alla Nuova Sabatini 2022?

Abbiamo cercato di riassumere tutte le modifiche alla legge in questo approfondimento.

Nuova Sabatini 2022 in un’unica soluzione fino a 200.000 euro

Gli incentivi previsti dalla Legge Sabatini hanno subito molte modifiche nel corso del tempo. All’inizio infatti era previsto un tetto massimo a 100.000 euro che è stato raddoppiato. Con la Legge di Bilancio 2021 però il limite massimo previsto per il pagamento degli incentivi della “Sabatini” in un’unica soluzione era stato abrogato.

La Nuova Sabatini 2022, salvo ulteriori modifiche, tornerà però ad introdurre un tetto per il pagamento degli incentivi, proprio come avveniva in passato. Nella bozza della Legge di Bilancio 2022 è infatti previsto un tetto di 200.000 euro. Si tratta del limite già fissato dal decreto Semplificazioni n. 76/2020 dal 17 luglio 2020 che, al fine di “snellire” la procedura per il riconoscimento dell’agevolazione, aveva raddoppiato il limite fissato in precedenza a 100.000 euro.

Questa sarà infatti la massima quota del contributo statale concesso per i finanziamenti relativi ad investimenti in beni strumentali, quali ad esempio macchinari, impianti come il fotovoltaico, attrezzature nuove di fabbrica, hardware e software, tornerà ad essere suddivisa in più tranche .

Nello specifico, possiamo citare l’articolo 11 del testo in bozza datato 10 novembre 2021. E’ proprio questo articolo infatti a stabilire sia il rifinanziamento della Nuova Sabatini 2022, che la modifica al massimale del contributo. Riportiamo testualmente il testo dell’articolo:

“In caso di finanziamento di importo non superiore a 200.000 euro, il contributo può essere erogato in un’unica soluzione nei limiti delle risorse disponibili”.

Il rifinanziamento, realizzato con l’obiettivo assicurare continuità alle misure di sostegno agli investimenti produttivi delle micro, piccole e medie imprese, prevede di destinare a ciò i seguenti fondi:

  • 240 milioni per il 2022 e per il 2023;
  • 120 milioni all’anno dal 2024 al 2026;
  • 60 milioni per il 2027.

Cosa succede se l’investimento supera i 200.000 euro?

Se per l’erogazione in un’unica soluzione del contributo statale relativo alla Nuova Sabatini 2022 è previsto il tetto massimo di 200.000 euro non è così per l’erogazione dei contributi che eccedono questo limite.

La Nuova Sabatini 2022 prevede infatti l’erogazione del contributo MISE, in caso di rimborsi superiori a 200.000 euro e fino a 4.000.000 di euro in più quote. Ciò entrerà in vigore dal 1 gennaio 2022, sempre che nel frattempo, il testo della Legge di Bilancio 2022 non subisca modifiche prima della sua approvazione.

Ricordiamo infatti, che al momento, la Legge di Bilancio 2022 che contiene queste modifiche, è in discussione in Senato e Parlamento.

Vuoi conoscere gli incentivi per il fotovoltaico delle aziende in vigore nel 2022? Clicca qui!

Compila il form che trovi in questa pagina con i tuoi dati per rimanere aggiornato.

#gates-custom-638e67e86c54a h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e67e86c54a h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e67e86c54a h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?