Come dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale?

Come dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale?

Esiste un criterio giusto per dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale? Se sì, quale?

Home » Come dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale?

Installare un impianto fotovoltaico aziendale è da considerarsi una vera e propria forma di investimento a tutti gli effetti dal momento che può essere realmente remunerativo.

Sono in molti gli imprenditori ad averne già installato uno, consci del fatto che il rapporto tra costi sostenuti e vantaggi acquisiti è quasi sempre positivo. In particolare, i costi da sostenere sono in questo momento storico, sono particolarmente bassi. Il merito è degli incentivi fotovoltaico 2021 per le aziende che lo stato italiano ha predisposto per fare fronte alla crisi scatenata dalla pandemia.

Ovviamente il rapporto costi benefici non dipende mai da un solo fattore ma da più. Tuttavia il dato che inficia di più in questa valutazione è quello relativo al dimensionamento degli impianti fotovoltaici aziendali.

Quello di dimensionare gli impianti fotovoltaici aziendali è un passaggio tuttavia fondamentale per almeno due motivi:

  1. Dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale in difetto, significa realizzare un impianto a pannelli solari troppo piccolo, pertanto i suoi benefici saranno pressoché irrisori,
  2. Nel caso in cui fosse dimensionate per eccesso, si avrebbe un fotovoltaico troppo grande, con conseguenze, anche importanti, nel costo da sostenere e nei tempi di rientro dell’investimento.

A questo punto alcune domande sorgono spontanee. Come fare per dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale in maniera corretta? 

Per questo motivo abbiamo chiesto ai nostri esperti alcuni consigli. Continua a leggerli per scoprirli!

Dimensionare correttamente il proprio impianto fotovoltaico aziendale per l’autoconsumo

Gli impianti fotovoltaici per le aziende generano risparmio nel momento in cui riescono a ridurre il prelievo di energia elettrica dalla rete in maniera consistente. Pertanto per dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale correttamente è fondamentale capire a quanto ammontano i consumi elettrici della tua azienda.

Un altra cosa da tenere in considerazione è il “quando”, inteso proprio come fascia oraria, avvengono questi consumi. Se infatti avvenissero notte, nel dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale, sarà obbligatorio prendere in considerazione anche dei sistemi di accumulo dell’energia.

Prima di procedere al dimensionamento di un impianto fotovoltaico quindi è necessario trovare la risposta alle seguenti domande: “Quanti KWh consumo di giorno? E quanta elettricità consumo in fascia serale/notturna?”.

Solo in questo modo avrai un quadro completo sulle reali necessità di consumo della tua azienda.

Quale superficie occuperanno i pannelli solari dell’impianto fotovoltaico aziendale?

Per calcolare la quantità di energia solare che l’impianto fotovoltaico per aziende può utilizzare per trasformarla in energia elettrica si utilizza il concetto di irraggiamento. Questo infatti indica la quantità di energia solare incidente su una superficie unitaria in un determinato intervallo di tempo, tipicamente un giorno (kWh/m2/giorno).

Per dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale correttamente è necessario considerare che la sua produzione media annuale varia in base alla zona geografica. Un impianto che si trova più vicino all’Equatore, riceverà una maggiore quantità di raggi solari utilizzabili nella produzione dell’energia. Gli impianti fotovoltaici aziendali che si trovano nel sud Italia quindi saranno sicuramente più efficienti di quelli che si trovano al nord.

Va infine considerata la tipologia di tetto su di cui viene installato. Quindi va considerato se si tratta di un classico tetto a falde oppure se si tratta di un tetto piano. In quest’ultimo caso l’impianto fotovoltaico sarà più ingombrante.

A questo punto possiamo quindi provare a fare alcuni semplici calcoli per provare a fornirti delle indicazioni piuttosto sommarie sulla superficie che occuperà l’impianto fotovoltaico della tua azienda. Mediamente infatti lo spazio che occupano i pannelli solari è di circa 5.5 mq per ogni kWp installato. Questo significa che per produrre i 20 kWp necessari a soddisfare il fabbisogno energetico della tua azienda dovrai avere a disposizione uno spazio di 110 mq.

Quanto è il mio consumo annuo?

A questo punto, per dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale è necessario fare alcuni semplici calcoli. Questi calcoli dovranno avere come dati le risposte alle domande che abbiamo formulato precedentemente. In sostanza quindi terranno conto di dati come il consumo medio di un anno, e quanto di questo consumo avviene durante la fasce diurna e notturna.

A questo punto proviamo a fare un esempio. Se consumo mediamente nelle ore diurne circa 28.000 kwh/anno (cioè, mediamente, 76-78 kwh al giorno) la giusta dimensione dell’impianto sarà circa: 21 Kwp. Questo significa quindi che dovrai mettere a disposizione dei pannelli solari una superficie all’incirca di 110 mq.

Qual’è la giusta dimensione di un impianto fotovoltaico aziendale?

Dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale correttamente significa garantire il miglior rapporto possibile tra costi e benefici. Ed il miglior rapporto costi benefici è quello in grado di garantire circa il 70% dell’autoconsumo medio annuale.

La media viene calcolata sempre su base annuale visto che la produzione fotovoltaica varia a seconda dell’irraggiamento che tradotto significa che varia in funzione della stagionalità. Ad esempio potrà verificarsi il caso che durante l’inverno un’impianto dipenda per il 70% dalla rete elettrica nazionale, mentre d’estate solamente per il 30% o anche di meno.

Come posso risparmiare ancora di più?

Dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale significa anche suggerire delle soluzioni in grado di far risparmiare ancora di più i propri clienti, in questo caso le imprese. E per risparmiare ancora di più di adesso c’è solo una soluzione percorribile quella delle batterie di accumulo dell’energia.

Ma cosa sono?

Sono dei dispositivi intelligenti in grado di accumulare e conservare l’energia prodotta in eccesso dal tuo impianto fotovoltaico. Quest’energia verrà immessa nell’impianto nel momento in cui questo non riuscirà a produrre abbastanza energia da soddisfare la richiesta.

Conclusioni

Con questo approfondimento speriamo di essere riusciti a chiarire tutti gli eventuali dubbi su come dimensionare un impianto fotovoltaico aziendale correttamente. Speriamo anche di averti fornito alcuni spunti utili per quanto riguarda la convenienza di ricorrere all’energia solare per abbattere i costi energetici della tua impresa.

In ogni caso ci teniamo a ribadire che la prima cosa da fare quando si parla di impianti fotovoltaici è quella di rivolgerti a degli esperti del settore come noi!

Per questo ti consigliamo di contattarci compilando il form che trovi in questa pagina!

#gates-custom-638e63e32f94e h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e63e32f94e h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-638e63e32f94e h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?