Come riscaldare i capannoni industriali? 6 soluzioni con pro e contro

Come riscaldare i capannoni industriali? 6 soluzioni con pro e contro

Come riscaldare i capannoni industriali? 6 consigli e soluzioni per farlo con relativi pro e contro

Home » Come riscaldare i capannoni industriali? 6 soluzioni con pro e contro

 

Riscaldare capannoni industriali oppure quelli del settore logistico è una delle principali preoccupazioni degli imprenditori che possiedono attività produttive o che operano nella logistica. Il costo di questa attività è infatti notevole a causa di diversi fattori come ad esempio le grandi volumetrie di questi ambienti e lo scarso isolamento termico di questi fabbricati. A complicare le cose c’è inoltre il continuo aumento del costo dell’energia e del metano. I prezzi sono infatti aumentati di 5 volte rispetto ad un anno fa con il risultato che imprese particolarmente energivore, ma non solo loro, rischiano di chiudere. Come sempre, a fare le spese delle tensioni internazionali tra Russia e Ucraina sono coloro che niente hanno a che fare con esse.

Riscaldare i capannoni industriali o logistici è tuttavia una cosa di cui non possiamo fare a meno. L’obiettivo deve infatti essere quello di assicurare condizioni di comfort adeguate al personale, ma anche ai macchinari per evitarne malfunzionamenti in qualsiasi momento dell’anno. Per farlo esistono diverse tecnologie e sistemi tra cui è possibile scegliere tenuto conto del fatto che la soluzione migliore in assoluto non esiste ma che è necessario valutarla caso per caso. Il nostro consiglio rimane comunque quello di effettuare una Diagnosi Energetica che valuti nel complesso la situazione dei consumi energetici aziendali (elettrici e termici), considerando anche se esiste la possibilità di sfruttare energia autoprodotta o calore residuo di processo.

Il corretto riscaldamento dei capannoni è quindi un concetto che richiede diverse valutazioni. Se è vero che la salute ed il benessere dei dipendenti e dei macchinari devono essere salvaguardati, è altrettanto vero riscaldare i capannoni industriali deve essere una soluzione sostenibile da un punto di vista economico. La soluzione scelta deve quindi fornire un buon equilibrio tra costi, risparmio energetico e resa.

Abbiamo cercato di fare il punto su come riscaldare i capannoni industriali in maniera corretta qui di seguito insieme ai nostri esperti. Abbiamo anche cercato di elencare quelle che sono le soluzioni più diffuse sempre all’interno di questo approfondimento.

Alcune considerazioni

I capannoni industriali o i magazzini sono solitamente caratterizzati da ampie altezze e volumetrie oltre ad essere scarsamente isolati da un punto di vista termico. La loro conformazione interna fa sì che siano ambienti aperti dove il riscaldamento non trova barriere. Tutti questi fattori fanno sì che il calore possa facilmente disperdersi all’interno di queste strutture.

Come se ciò non bastasse, i capannoni, sono luoghi dove molto spesso devono circolare merci pertanto le loro vie di accesso sono aperte con frequenza o mai chiuse. Alla dispersione dovuta alla vastità degli ambienti, si aggiunge quindi quella dovuta alla continua apertura dei loro accessi. Quest’ultima in particolare è accentuata durante i mesi invernali dove l’aria fredda penetra all’interno di questi ambienti con estrema facilità.

Infine dobbiamo precisare che l’aria calda è più leggera di quella fredda. Ergo tende a salire e ristagnare verso l’alto, vicino al soffitto. I macchinari e gli operai però non si trovano vicino al soffitto quindi l’aria calda si trova di solito in una posizione in cui non serve.

La conseguenza di queste considerazioni è che non si può quindi cercare di riscaldare i capannoni industriali mantenendo una temperatura costante al loro interno. O meglio si può, anche se non proprio in maniera efficiente, ma la spesa sarebbe troppo elevata. Per questo è necessario trovare una soluzione che sia ottimale per le caratteriste peculiari di questa tipologia di spazi.

Fattori da considerare per il riscaldamento dei capannoni

Per scegliere il sistema migliore per riscaldare i capannoni industriali bisogna quindi considerare i seguenti fattori:

  • volumetria e altezza del fabbricato. Come abbiamo già accennato, più alti saranno questi valori (le altezze sono spesso superiori a 10 metri), più difficile sarà riscaldare in modo adeguato l’ambiente. Questo perché l’aria calda si muove verso l’alto. Inoltre va considerato che la differenza di temperatura tra la zona alta e il livello del pavimento può essere consistente. ;
  • involucro edilizio: è necessario considerare il livello di isolamento termico di pareti e copertura oltre che il loro spessore visto che quelli con spessori ridotti causano ingente dispersione termica. Solitamente questo livello è molto basso;
  • zone da riscaldare: agire solamente su aree circoscritte dove sostano gli operatori può portare a ingenti risparmi energetici;
  • ore di riscaldamento giornaliere: è necessario considerare il periodo di occupazione del capannone per capire quale sistema di riscaldamento è più efficiente in relazione alle ore utili.

Riscaldare i capannoni industriali: 6 soluzioni per ottenere il calore ideale

Tra i tanti sistemi per riscaldare i capannoni industriali che sono presenti nel mercato, ne abbiamo elencati 6, i più diffusi:

  • stufe a resistenza elettrica
  • stufe a raggi infrarossi
  • pompe di calore
  • generatori aria calda per capannoni (a gasolio o a gas metano)
  • riscaldamento radiante a pavimento
  • tubi microforati

Ovviamente, ognuna delle 6 soluzioni proposte, presenta dei vantaggi e degli svantaggi che abbiamo elencato qui di seguito.

Stufe elettriche

Le stufe elettriche sono molto facili da utilizzare e non richiedono un’installazione particolare. Per funzionare devono essere collegate ad una presa di corrente elettrica e la resa del calore è immediata.

Di contro, consumano molto. 1KW termico reso è pari a 1KW elettrico assorbito, quindi il consumo elettrico è pari alla resa termica. All’interno di un capannone industriale solitamente non c’è una grande disponibilità di energia elettrica residua libera, per questo motivo, spesso ci si deve orientare su scelte più appropriate. Per limitare i consumi potresti installare un impianto fotovoltaico industriale, certo, ma in questo caso devi anche essere in grado di sostenere l’investimento che sarà comunque inferiore grazie agli incentivi (scopri di più qui).

Stufe a raggi infrarossi

Le stufe a raggi infrarossi sono un’ottima soluzione per generare un calore mirato verso una precisa posizione. Sono quindi perfette per riscaldare delle postazioni con personale dedicato. In un capannone di grandi dimensioni ma con pochi addetti ricorrere a questo sistema per riscaldare i capannoni industriali ti permette di riscaldare solo la zona interessata con un notevole risparmio. Le stufe sono in grado di direzionare il calore in modo efficace senza provocare movimenti dell’aria causando minore dispersione termica

Tuttavia se il tuo obiettivo riscaldare i capannoni industriali in modo omogeneo forse dovresti prendere in considerazioni altri tipi di soluzioni.

Pompe di calore

Le pompe di calore consumano il 60% in meno delle stufe elettriche: il loro rendimento è di 5 volte maggiore. Questo dispositivo per riscaldare i capannoni industriali è in grado di sfruttare il calore presente nell’aria, utilizzano l’energia elettrica solo per il movimento del compressore. Sono macchinari poco rumorosi e tra i vantaggi si contano anche un’elevata qualità dell’aria e una temperatura gradevole percepita sulla pelle.

Di contro ci sono i costi di installazione non proprio esigui e trascurabili.

Generatore a gas

Il generatore a gas è un’attrezzatura professionale che ben si adatta ad ambienti ampi anche perché è disponibile in varie capienze e grandezze, alimentazioni e tipologie.

Un piccolo generatore è facile da trasportare, non necessita di installazione e produce una grande quantità di calore immediato. Di solito sono composti da un bruciatore, da un radiatore e da una ventola che diffonde l’aria calda. I generatori più grandi invece, possono essere installati anche all’esterno del capannone e, tramite una tubatura di conduzione, l’aria calda prodotta viene introdotta all’interno dell’ambiente.

Precisiamo però che non sono efficienti nel caso di capannoni molto alti o non bene isolati (o aperti), a causa dell’eccessiva dispersione del calore.

Riscaldamento radiante a pavimento

Negli ultimi anni ha iniziato sempre di più a diffondersi una nuova soluzione per riscaldare i capannoni industriali: il riscaldamento radiante a pavimento. Questo sistema sfrutta un sistema di distribuzione del calore basato su serpentine all’interno delle quali scorre il fluido termovettore riscaldato da una centrale termica basata. Essa può a sua volta essere alimentata da caldaie a condensazione, pompe di calore o altre tecnologie come la cogenerazione.

Ovviamente per le pavimentazioni industriali sono state pensate soluzioni specifiche, più resistenti di quelle utilizzate in ambito domestico. Si tratta di una sistema particolarmente efficace ed efficiente anche con capannoni molto alti e scarsamente isolati, perché mantiene il calore nella parte bassa dell’ambiente.

Tubi microforati

Questo sistema sistema di riscaldamento sfrutta canali microforati per la fuoriuscita dell’aria calda che si diramano nella parte alta del capannone, consentendo una distribuzione del calore omogenea.
Ad alimentare questo sistema di riscaldamento vi sono, anche in questo caso, caldaie a condensazione, pompe di calore o altre tecnologie come la cogenerazione oltre che Unità di Trattamento dell’Aria (UTA).

Se devi riscaldare dei capannoni industriali aperti o molto alti questa è una soluzione da valutare con attenzione dal momento che può provocare differenze di temperatura notevoli tra la parte alta e quella bassa del capannone/magazzino. Tuttavia questo problema può essere ovviato da particolari dispositivi, detti destratificatori, ossia delle ventole che spingono in basso basso l’aria calda stratificata vicino al soffitto del capannone.

Stai cercando anche tu di risparmiare il più possibile sulle bollette per riscaldare i capannoni industriali della tua azienda? Allora rivolgiti ai nostri esperti per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze. Compila il form in questa pagina con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!

#gates-custom-63333a09c3e3c h3:after {background-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-63333a09c3e3c h3:after {border-color:#e6be1e!important;}#gates-custom-63333a09c3e3c h3:before {border-color:#e6be1e!important;}

Compila il form con i tuoi dati ed attendi la chiamata del nostro operatore!


Compila il form con i tuoi dati

Post your comments here

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Translate »
Apri la chat
Hai bisogno di aiuto ?
Ciao
Come posso aiutarti ?